Padre e figlio prendono a pugni i ladri e li “buttano” giu’ dal balcone

carab-3

Non hanno aspettato l’arrivo dei carabinieri. Anzi, probabilmente, i carabinieri non li hanno neanche avvisati perché hanno deciso di passare alle maniere forti da soli. Due cittadini di San Rocco, padre e figlio, si sono trasformati in “giustizieri” per una sera, riuscendo a far scappare i ladri a modo loro.

I due, racconta Barbara Apicella su “Il Cittadino“, stavano per sedersi a tavola per cenare quando si sono accorti che sul balcone c’erano due uomini. A quel punto, entrambi hanno reagito alla stessa maniera. Sono usciti sul terrazzo – al secondo piano – e hanno affrontato i due malviventi, che erano pronti a intrufolarsi in casa.

Uno dei due ladri è riuscito a scappare, facendo perdere le proprie tracce oltre la recinzione della ferrovia. Peggio, invece, è andata al “collega”, che è stato afferrato dal più giovane dei padroni di casa. Il ragazzo lo ha colpito con un pungo in pieno volto e lo ha costretto a lanciarsi dal balcone per sfuggire alla sua rabbia.

http://www.supernotizie.net/

Potrebbero interessarti anche...

6 Risposte

  1. nino scrive:

    Bene se non ci pensa lo stato! Rimane, “il fai da te “

  2. Pietro scrive:

    Hanno fatto bene xké ormai non se ne può più …..

  3. paolo scrive:

    speriamo che i padroni di casa non vengano condannati. hanno fatto bene

  4. Olindo scrive:

    Nel farwest faceva meglio …mmgli sparavano

  5. rossana scrive:

    Bravi cosi’ imparano che la proprieta privata e’ sacra e chi la tocca muore

  6. Albert scrive:

    Faccio i miei vivissimi COMPLIMENTI ai 2 padroni di casa…lo stato non fa un cazzo di niente per tutelarci…è quindi dobbiamo arrangiarci…dei miei amici (delle forze dell’ordine)mi hanno detto che anche se vengono non fanno nulla….quindi…..EVVIVA IL FAI DA TE……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *