L’allarme degli scienziati: addio Italia. Così moriremo affogati LA MAPPA

1463580819837-jpg-l_allarme_degli_scienziati__addio_italia__cosi_moriremo_affogati

Alcune tra le principali città sulle coste italiane potrebbero avere gli anni contati. Secondo lo studio dell’istituto di ricerca Climate centrale sul riscaldamento globale, in meno di 200 potremmo dire addio per sempre a Venezia, Pisa, Napoli e buona parte della costiera amalfitana, oltre che a parte della Pianura Padana.

In due secoli il riscaldamento del pianeta potrebbe aumentare di circa 4 gradi rispetto ai livelli medi dell’era preindustriale, facendo quindi innalzare il livello dei mari di almeno 9 metri. Un rischio sempre più concreto, sostiene la ricerca, se le emissioni di gas serra non subiranno riduzioni. Le intenzioni dei governi mondiali vanno già in questa direzione, anche se nell’ultimo accordo sul clima stipulato a Parigi, intitolato Cop21, la media da rispettare dovrà essere inferiore a due gradi. Un limite che gli scienziati ritengono insufficiente ad evitare i rischi per le città costiere, in particolare per quelle popolazioni che vivono fino a 130 metri sul livello del mare.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *