L’immigrato intervistato in tv: “L’accoglienza in Italia è una merda”

Cattura

“Una merda”. Questo il giudizio di un immigrato sull’accoglienza chel’Italia riserva a loro. I recuperi in mare, i Cie, i campi profughi, gli allestimenti nelle caserme e negli alberghi, a loro non bastano. La “lamentela” dell’irregolare è stata raccolta dall’emittente tv Canale50 di Pisa, e rilanciata da Il Giornale. Uno sfogo che è soprattutto un affronto al Belpaese, un affronto che si aggiunge alla lunga sequela di “rimostranze” degli immigrati arrivati nel nostro Paese, che come abbiamo documentato, più volte, hanno rifiutato le sistemazioni proposte, il cibo offerto e hanno anche puntato il dito per l’assenza del Wi-Fi. È forse però la prima volta che un immigrato bolla come una “merda” ciò che l’Italia mette a sua disposizione. Il profugo viene intervistato: “Che tipo di accoglienza hai trovato?”, chiede la giornalista. “Male, malissimo – risponde -. Anzi, di merda”.

http://tv.liberoquotidiano.it

Potrebbero interessarti anche...

11 Risposte

  1. italianoindignato ha detto:

    Certo gli italiani da voi come li accogliete? Li ammazzate!!! Allora non rompete il cazzo quando ci sono italiani che vivono con meno e non sbraitano come scimmie. Andate a fare in culo merde

  2. Francesco ha detto:

    Cari immigrati le condizioni dell’Italia oggi sono queste, se restate noi possiamo solo e soltanto offrirvi quello che nel vostro paese è la quotidianità, merda. pertanto se te ne tori al tuo paese, nella merda meglio per tutti.

  3. Francesco ha detto:

    Cari immigrati le condizioni dell’Italia oggi sono queste, se restate noi possiamo solo e soltanto offrirvi quello che nel vostro paese è la quotidianità, merda. pertanto se te ne torni al tuo paese, nella merda meglio per tutti.

  4. bruna ha detto:

    ma che commenti lasciate ? Avete mai provato ad andare in un centro di accoglienza ?dove chi li gestisce si prendono 35 euro a persona (stanziati dai fondi europei ) e l’unica cosa che sanno fare è dare un pò di cibo e un materasso?e che poi li lasciano ad oziare (per legge non possono allontanarsi dal centro ) e ad aspettare per mesi l’accettazione come rifugiato,e spesso senza nessun tipo di iniziativa ? chissà perchè si pensa che siano tutti ignoranti ..ignoranti è chi poco ha visto del mondo e pensa che i richiedenti asilo vengono qui per sport ,e che il loro standard sia per forza da pezzenti ,ma che fuggono da un paese in guerra ,dove non si può più stare.Prevengo possibili commenti generalisti in cui si dice che ci sono anche deliquenti ecc ecc.
    Delinquenti lo diventano qui ,dove appunto non c’è nessun programma di inserimento .
    Prima di parlare ,cercate di conoscere le realtà di cui vi riempite la bocca con parolacce inutili.

    • Italo ha detto:

      Non esiste assistenza per gli Italiani che sono in difficoltà, cittadini onesti che a causa della crisi voluta e gestita dalla finanza internazionale si trovano senza lavoro , casa ecc. e lei pretenderebbe di spiegarci cosa sono i centri di accoglienza ed inoltre vorrebbe farci credere che questi ………. diventano delinquenti qui, ma mi faccia il piacere cara signora Bruna i buonisti come Lei hanno una visione molto poco realistica della situazione. Premesso che il 99% di quelli che arrivano non sono rofugiati per cui in un paese che non ha interessi particolari non vengono fatti sbarcare. Sicuramente c’è un interesse superiore in questo traffico e non è certamente la solidarietà la ragione di tanta è particolare assistenza come i media vogliono farci credere. Questi ……….. hanno culture e tradizioni troppo diverse dalle ns. dovrebbero essere aiutati nei loro paesi non permettere che arrivino qui. La merda a casa loro è la normalità per cui merda per merda possono restare là. Ci sono piccoli paesi dove non è più possibile vivere per gli Italiani questa è la realtà , lei probabilmente a seguito un corso della Boldrini.

    • alex bini ha detto:

      Gentile Signora

      a sono per l’accoglienza incondizionati ai profughi per il tempo ncessario, non di più, ma questi profughi non sono

      b nei campi sono mal tenuti, significa che non siamo in grado di accogliere, quindi non dobbiamo farlo

      da quanto sopra si può capire che i profughi veri potremmo accoglierli, ma altro non vogliamo

      semplice

  5. Sergio ha detto:

    lasciamo commenti di persone che non accettano di essere giudicati da extracomunitari che entrano nel nostro paese in modo clandestino . I nostri vecchi sono morti al fronte per difendere l’Italia . Quindi devono solo ringraziare di tutto quello che viene fatto per loro a discapito di italiani che soffrono . E comunque se non facciamo bene perché continuano a venire ?

  6. paolo ha detto:

    Signora Bruna se io vado in un paese che non mi piace non l’ò critico mi prendo i miei stracci e me ne torno a casa tanto merda per merda stò a casa mia,ma siccome questi sono solo pelandroni non hanno voglia di lavorare e pretendono pure l’unica cosa da fare è buttarli a mare e sè ne tornano a casa a nuoto. di poveri italiani nè abbiamo, aiutiamo prima i nostri connazionali.

  7. Diego ha detto:

    A Bruna. Ma che stronzate scrivi? Dei 4 miliardi stanziati per il 2016 ben 3,7 miliardi sono usciti dalle nostre tasche, 0,3 miliardi circa stanziati dalla tua deplorevole Europa,. Quest’anno idem con patate. Prima di scrivere strafalcioni informatevi.

  8. silvius ha detto:

    l’unica merda in italia sei TU e non solo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *